Vinaora Nivo Slider 3.xVinaora Nivo Slider 3.x

L’enorme patrimonio musicale italiano dei secoli XVI-XVII dal quale provengono le principali forme vocali e strumentali del periodo; forme che influenzano lo stile musicale di un’intera epoca, essendo esse modello di riferimento per i musicisti attivi in ogni parte d’Europa, testimonia lo straordinario fermento artistico in atto in quel tempo e l’alto valore culturale in esso espresso.
A fronte di tale ricchezza musicale attestata, non soltanto in terra lombarda ma anche a livello nazionale, la riscoperta e la rivalutazione di questo patrimonio, ancor oggi dimenticato nelle biblioteche e negli archivi storici italiani e stranieri, è lontana dal godere di quella attenzione e di quell’interesse da parte delle istituzioni che invece meriterebbe.

Di qui la necessità, ma anche l’urgenza di sopperire con atti concreti a questo stato di abbandono, attraverso la creazione, a Milano, di un’Accademia di Musica Antica. Sostenuta da un’idea chiara e, allo stesso tempo semplice, l’Accademia intende riunire nel medesimo ambito competenze plurime finalizzate alla riscoperta, alla valorizzazione del patrimonio musicale italiano dei secoli XVI-XVII, attraverso la ricerca delle fonti musicali antiche; l’edizione moderna e la pubblicazione dei monumenti musicali ritrovati; la loro registrazione discografica; la loro produzione musicale.
In tal modo, il bene culturale non rimane ostaggio dell’archivio nel quale esso è conservato ma, vedendo rispettate e, anzi, esaltate nella proposta editoriale ed esecutiva le proprie valenze artistiche, entra in un ambito di comunicazione che non ne offende la storicità ma, al contrario, ne esalta le risorse...

Comunicati stampa - News

PROSSIMI EVENTI

AVVISO IMPORTANTE!
Debbo comunicare, con vivo e profondo rammarico,  che l’Accademia di Musica Antica di Milano (A.M.A.MI.) dovrà rinviare tutte le iniziative culturali e tutti i concerti programmati per la stagione 2020.
Il nuovo calendario sarà comunicato in seguito, appena possibile.
I provvedimenti del Governo e della Regione Lombardia rendono questa decisione, a tutela della salute del nostro pubblico e, del pari, dei valorosi artisti provenienti, oltre che dall’Italia, anche dalla Francia, dal Portogallo, dall’Inghilterra e dalla Russia, purtroppo, non solo prudente ma doverosa.
Il Presidente dell’ACCADEMIA MUSICA ANTICA MILANO
Prof. Avv. GIOVANNI IUDICA
 

 
 
STAGIONE CONCERTISTICA 2020
 

EUROPA CONCERTANTE

La musica vocale e strumentale

del Barocco europeo

 

21 marzo 2020 ore 21

Giornata europea della musica antica

Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»

GIOVANNI  LEGRENZI (1626-1690) 

Armonia di affetti devoti e Compieta 

Prima esecuzione in epoca contemporanea

Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi»

Alessandro Carmignani, canto

Andrea Arrivabene, alto

Massimo Altieri, tenore

Gianluca Ferrarini, tenore

Marcello Vargetto, basso

Ivana Valotti, organo

Giovanni Acciai, concertazione

 

maggio 2020 ore 21

Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»

JOHANN  SEBASTIAN BACH (1685-1750) 

Die Kunst der Fuga, BWV 1080 

Accademia Strumentale Italiana

Rossella Croce, violino

Alberto Rasi, viola da gamba soprano e direzione

Claudia Pasetto, viola da gamba tenore

Paolo Biordi, viola da gamba bassa

Michele Zeoli, violone

Luca Guglielmi, organo

Alberto Rasi, concertazione

 

14 maggio 2020 ore 21

Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»

Passio Iberica

FRANCISCO J. GARCIA FAJER (1730-1809)  

Siete palabras de Cristo en la cruz

JOSÉ JOACHIM  DOS SANTOS (1741-1801)  

Stabat mater  

Divino Sospiro

Bàrbara Barradas, soprano 

Lucia Napoli, mezzosoprano


André Baleiro, Baritono

Massimo Mazzeo, concertazione

 

21 maggio 2020 ore 21

Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»

La musica strumentale francese da Lully a Rameau 

Les Timbres  

Yoko Kavakubo, violino

Myriam Rignol, viola da gamba

Julien Wolfs, clavicembalo

 

14 giugno 2020 ore 17,30. Prenotazione obbligatoria

Villa Medici-Giulini, Briosco (Monza Brianza)

L'apoteosi dello stile galante tedesco 

Musiche per tastiera di

Wilhelm Friedemann, Carl Philipp Emanuel e Johann Christian  Bach 

Viaschelav Shelopov, fortepiano

 

22 ottobre 2020 ore 21

Istituto dei Ciechi di Milano

Concerto in occasione dei centottanta anni della fondazione dello storico Istituto milanese

The English Orpheus  

Ensemble Florilegium  

 

 
 
AVVERTENZA PER IL PUBBLICO 
Tutti i concerti dell'Accademia Musica Antica di Milano (A.M.A:MI.)
sono gratuiti a ingresso libero, sino a esaurimento dei posti disponibili.
Per il concerto del 14 giugno 2020 a Briosco (Monza Brianza) l'ingresso è gratuito
con prenotazione obbligatoria.
I dettagli saranno resi noti piú avanti.
 
Con la sala occupata in ogni ordine di posti,
non sarà possibile
assistere al concerto.
 
 
 

STAGIONI PRECEDENTI

 
STAGIONE CONCERTISTICA 2019

La musica secondo Leonardo:

«La figurazione delle cose invisibili»

 

PRIMO CONCERTO. Giornata europea della musica antica (21 marzo 2019)
Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»
Michel Angelo Grancini (1605-1669), Vesperae solemnes ecclesiae mediolanensis
Prima esecuzione in epoca moderna, in occasione dei trecentocinquanta anni della morte di Michel Angelo Grancini
Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi»
Alessandro Carmignani, canto
Andrea Arrivabene, alto
Gianluca Ferrarini, tenore
Marcello Vargetto, basso
Paolo Cherici, chitarroneIvana
Valotti, organo
Giovanni Acciai, concertazione 
 
SECONDO CONCERTO (28 marzo 2019)
Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»
Guillaume Du Fay (1397 - 1474), Viaggio in Italia
La ReverdieClaudia Caffagni, voce, liuto
Livia Caffagni, viella, flauti, voce
Elisabetta de Mircovich, voce, viella
Doron David Sherwin, voce, cornetto
Matteo Zenatti, voce, arpa, voce narrante 
 
TERZO CONCERTO (16 maggio 2019)
Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»
Lucrezia Borgia. Tra storia, mito e leggenda
Capella de Ministrers
Elia Casanova, voce

David Antich, flauti

Robert Cases, guitarra rinascimentale, laud
Pau Ballester, percussione
Carles Magraner, viola da gamba e direzione
 
QUARTO CONCERTO (23 maggio 2019)
Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»
Mundis salus. L’arte di Matteo da Perugia, primo Maestro di cappella del Duomo di Milano
La fonte musicaFrancesca
Cassinari, soprano
Alena Dantcheva, soprano
Gianluca Ferrarini, tenore
Efix Puleo, viella da braccio
Teodoro Baú, viella da gamba
Federica Bianchi, organo gotico e clavicymbalum
Michele Pasotti, liuto e direzione
 
QUINTO CONCERTO (30 maggio 2019)
Sala del Cenacolo - Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci»
Che mangerà la sposa? Una fagiana grigia … Il cibo nella musica del primo Rinascimento in Italia
Micrologus
Simone Sorini, cantore al liuto
Enea Sorini, tenore, percussioni
Guglielmo Buonsanti, basso
Goffredo Degli Esposti, flauto e tamburo, cornamusa, zufolo e buttafuoco
Gabriele Russo, viola, ribeca
Gianni La Marca, viola da arco
Crawford Young, liuto
Patrizia Bovi, canto, arpa e direzione

 


 
 
STAGIONE CONCERTISTICA 2018
 
 
PRIMO CONCERTO. Giornata europea della musica antica (21 marzo 2018)
In collegamento streaming con Réseau Européen de Musique Ancienne (R.E.M.A.)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Confitebor. Un concerto spirituale nella Lubecca del Seicento, a tre voci, con violini e basso continuo. 
Dietrich Buxtehude (1637-1697), Sinfonia in F maggiore, BuxWV 269, per due violini, violoncello e basso continuo
Claudio Monteverdi (1567-1643), Confitebor secondo, per canto, tenore, basso, due violini e basso continuo
Dietrich Buxtehude (1637-1697), Jesus dulcis memoria, BuxWV 57, per alto, tenore, basso, due violini e basso continuo
Nicolaus Bruhns (1665-1697), De profundis clamavi, per basso, due violini e basso continuo
Dietrich Buxtehude (1637-1697), Toccata in G, BuxWV 164, per organo
Johann Christian Schieferdecker (1679-1732), In te Domine speravi, per tenore, violino e basso continuo
Giovanni Battista Bassani (1647/50-1716), Ecce nunc benedicite, per alto, tenore, basso, due violini e basso continuo (dai «Salmi di Compieta a tre e quattro voci, con Violini e Ripieni», op. X», Venezia, 1691)
Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi»
Andrea Arrivabene, alto
Gianluca Ferrarini, tenore
Marcello Vargetto, basso
Luca Giardini - Gian Andrea Guerra, violini
Jean-Marie Quint, violoncello
Ivana Valotti, organo
Giovanni Acciai, concertazione
 
SECONDO CONCERTO (5 aprile 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Cembalisti napoletani e Frescobaldi.
Giovanni de Macque (1548? - 1614), Capriccio sopra re fa mi soPrime Stravaganze, Capriccietto
Ascanio Mayone (1570? - 1627), Toccata Seconda, Canzona Francese Quarta
Giovanni Maria Trabaci (1575 - 1647), Canzona Franzesa Quarta, Capriccio sopra la fa sol la, Gagliarda Quarta4
Girolamo Frescobaldi (1583 – 1647), Cento Partite sopra PassacagliGagliarda Quinta - Toccata Nona, Canzona Quinta, Canzona SestaToccata Seconda,
Capriccio Quinto sopra la Bassa Fiamenga
Gregorio Strozzi (1615? – 1687?), Sonata Seconda del Secondo Tono naturale, Màscara ballata e sonata da piú Caualieri Napolitani nel Regio Palazzo,Balletto Secondo, Toccata Seconda del Primo Tono
Giovanni Salvatore (1630? - 1688?), Corrente Prima, Toccata Seconda del Nono Tuono naturale, Canzona Francese Seconda del Nono Tuono naturale
Alessandro Scarlatti (1660 - 1625), Partite sopra Follia
Enrico Baiano, cembalo
 
TERZO CONCERTO (3 maggio 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Napoli al centro del mondoSonate e cantate di Händel, Scarlatti, Mancini e altri.
Georg Friedrich Händel (1685 - 1759), Sonata in F maggiore, per oboe e basso continuo, HWV 363 (Adagio - Allegro - Adagio - Bourrées anglaise - Menuett)
Alessandro Scarlatti (1660 - 1725), Zeffiretto che indirizzi il tuo volo. Cantata per soprano e basso continuo, H. 783 (Aria - Recitativo - Aria)
Domenico Scarlatti (1685 - 1750), Sonata in B minore per cembalo, K 87 [Andante, molto cantabile]
Francesco Mancini (1672 - 1737), Quant'è dolce quest’ardore. Cantata per soprano, oboe e basso continuo (Aria - Recitativo - Aria)
Antonio Stulichi (ca.1740), Sonata in E minore, op.1 n. 2, per oboe e basso continuo (Adagio - Allemanda allegro - Sarabanda - Minuetto)
Nicola Fago (1677 - 1745), Toccata per cembalo in E maggiore (Largo - Allegro - Largo - Allegro)
Georg Friedrich Händel, Mi palpita il cor. Cantata per soprano, oboe e basso continuo (Recitativo - Aria - Recitativo - Aria)
Arianna Venditelli, soprano
Ensemble «Zefiro»
Alfredo Bernardini, oboe
Alberto Grazzi, fagotto
Takashi Watanabe, cembalo
 
QUARTO CONCERTO (10 maggio 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Sirene e Ninfe napolitane.
Francesco Mancini (1672 - 1737), Là dove il bel Sebeto nel mar de le Sirene. Cantata à Voce sola [e basso continuo] / Del Sig.r Fran.co Mancini. Recitativo - Larghetto (Aria) - Aria - Aria
Giuseppe Domenico Scarlatti (1685 - 1757), Sonata in A maggiore, K 209 per clavicembalo (Allegro)
Alessandro Scarlatti (1660 - 1726), Là nel bel sen della regal Sirena. Cantata a voce sola e basso continuo, H. 362. Recitativo - Aria - Recitativo-arioso - Aria - Recitativo-arioso - Aria - Recitativo-arioso
Giuseppe Domenico Scarlatti (1685 - 1757), Sonata in A maggiore, K 208 per clavicembalo (Adagio e cantabile)
Alessandro Scarlatti (1660 - 1726), Or che su legno aurato. Cantata a voce sola [e basso continuo], H. 518.  Recitativo - Aria - Recitativo - Aria - Recitativo - Largo e staccato (Aria)
Alessandro Scarlatti (1660 - 1726), Là dove a Mergellina bacia la riva il mare. Cantata a voce sola e basso continuo, H. 356. Recitativo - Aria - Recitativo - Recitativo - Aria
Naomi Rivieccio, soprano
Ensemble «Talenti Vulcanici» della Fondazione «Pietà de’ Turchini» di Napoli
Anna Camporini, violoncello
Elisa La Marca, liuto
Stefano Demicheli, cembalo e direzione
 
QUINTO CONCERTO (31 maggio 2018)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Festa, crisi e devozione. Motetti di anonimi napoletani secenteschi.
Anonimo, Quam dilecta tabernacula tua
Giovanni Maria Trabaci (1575 - 1647), Partite artificiose (Il Secondo Libro de Ricercate & altri varij Capricci. Napoli, 1615)
Anonimo, Benedicta et venerabilis
Michelangelo Cancino (1550 ca. - dopo il 1608), Ave del Mare Stella. Seconda parte di Alma del Ciel Regin(Nuove laudi ariose della Beat.ma Vergine. Roma, 1600)
Giovanni Domenico Montella (1570 ca. - 1607), Se mai Vergine pia (Nuove laudi ariose della Beat.ma Vergine. Roma, 1600)
Giovanni Maria Trabaci, Vergine più del sol lucida stella (Nuove laudi ariose della Beat.ma Vergine. Roma, 1600)
Andrea Falconieri (1585 ca. - 1656) La suave melodia (Il primo libro di Canzone, Sinfonie, Fantasie [...]. Napoli, 1650
Anonimo, Congratulamini mihi
Francisco Guerrero (1528 - 1599) - Francisco Soto (1534 - 1619), Alma, dexa la tierra (Il terzo libro delle laudi spirituali a tre e a quattro voci. Roma,1588)
Francisco Soto, Il tuo Gesú, o Vergin madre è morto (Nuove laudi ariose della Beat.ma Vergine. Roma, 1600)
Giovanni Maria Trabaci, Toccata prima (Ricercate, canzone franzese, capricci, canti fermi [...]. Libro primo. Napoli, 1603)
Anonimo, Humiliavit semetipsum
Giovanni Maria Trabaci, O Domine salvum me fac (Missarum, et Motectorum quatuor vocum [...]. Liber primus. Napoli, 1616)
Anonimo, Introduxit vos Domine, O quam suavis est Domine, Veni creator spiritus
Carlo Pedata (sec. XVII), Quasi cedrus exaltata
Anonimo, Ego dilecto meo
Ensemble «Theatro dei cervelli»
Esther Labourdette, Soprano
Alberto Miguélez Rouco, Alto
Roberto Rilievi, Tenore
Marco Saccardin, Basso
Lina Manrique, Viola da gamba
Diana Fazzini, Violone, e viola da gamba
Miguel Rincón Rodríguez, Chitarra e tiorba
Ryoko Katayama, Cembalo e organo
Andrés Locatelli, Flauto e direzione
 
 
 
 

STAGIONE CONCERTISTICA 2016 - TERZO CONCERTO

Giovedí, 17 novembre 2016, ore 21
Sala del Cenacolo

Leggi tutto...

STAGIONE CONCERTISTICA 2016 - SECONDO CONCERTO

Martedí, 7 giugno 2016, ore 21
Sala del Cenacolo

Leggi tutto...

STAGIONE CONCERTISTICA 2016 - PRIMO CONCERTO

Lunedí, 21 marzo 2016, ore 21

Leggi tutto...

Video concerti