PROSSIMO EVENTO 

 

Il prossimo evento in programma è fissato per il 25 ottobre, quando, presso la Sala del Cenacolo del Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, verrà presentata da Armando Torno, la monografia su Franchino Gaffurio (1451-1522), a cura di Davide Daolmi.
 
Franchino Gaffurio fu maestro di cappella nel duomo di Milano al tempo di Ludovico il Moro e di Leonardo da Vinci. Viene ricordato soprattutto come teorico musicale per la pubblicazione dei primi tre fondamentali trattati di teoria della musica, ma la sua produzione compositiva è ampia e di straordinaria qualità. In quanto maestro del Duomo di Milano, la sua musica fu gelosamente conservata in cattedrale e racchiusa in quattro grandi volumi in formato in folio, chiamati appunto «libroni». Purtroppo l'ultimo volume, in mostra all'Esposizione Internazionale di Milano del 1906, andò distrutto a seguito dell'incendio del padiglione (ma il suo contenuto è stato ricostruito).
 
 

 STAGIONE CONCERTISTICA 2017

  
AVVERTENZA PER IL PUBBLICO
Invitiamo tutti coloro che fossero interessati a partecipare ai concerti organizzati 
dall'Accademia Musica Antica di Milano (A.M.A.MI.)
di prenotare anzitempo il posto a sedere, mettendosi in contatto con la
Gioventù Musicale d'Italia, tel. 02-89400840.
Senza la prenotazione del posto, non sarà possibile accedere alla sala
nella quale si svolgerà il concerto. 
 
 
PRIMO CONCERTO. Giornata europea della musica antica (21 marzo 2017)
Sagrestia della Basilica di Santa Maria delle Grazie di Milano, ore 21.
Alessandro Stradella (1639-1682), Motetti concertati a due voci, con violini e basso continuo. Prima esecuzione in epoca moderna. Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi»: direttore: Giovanni Acciai.
 
SECONDO CONCERTO (20 aprile 2017)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
L’ultimo romano. Liutisti e chitarristi romani fra Seicento e SettecentoSimone Vallerotonda, arciliuto e chitarra.
 
TERZO CONCERTO (4 maggio 2017)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Amore e pazzia.
Marina Bartoli, canto; Alessandro Palmieri, violoncello; Claudio Astronio, organo e direzione.
 
QUARTO CONCERTO (11 maggio 2017)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Le sonate a tre di Alessandro Stradella.
Ensemble «Arte Musica», direttore: Francesco Cera.
 
QUINTO CONCERTO (18 maggio 2017)
Museo della Scienza e della Tecnologia «Leonardo da Vinci» di Milano, sala del Cenacolo, ore 21.
Gioielli strumentali di Alessandro Stradella e dei suoi contemporanei.
Ensemble «Accademia del Ricercare», direttore: Pietro Busca.